Pubblicato il: 09/04/2020
La newsletter 4EU+

La newsletter 4EU+

Le Università dell'Alleanza 4EU+ contro il Coronavirus. Questo il titolo della prima newsletter di 4EU+, la rete che riunisce l'Università Statale di Milano, la Sorbonne di Parigi, la Charles University di Praga e le Università di Copenaghen, Heidelberg e Varsavia, a cui è possibile iscriversi online.

News e aggiornamenti periodici sulle attività degli Atenei partner è l’obiettivo di una newsletter che non poteva non partire con un focus sulle attività messe in campo dalle sei università sul fronte della ricerca, della didattica online e dell'impegno per le proprie comunità in risposta all’emergenza Covid-19.

A introdurre la newsletter, il messaggio del segretario generale Volker Balli che sottolinea l'impegno degli Atenei in questa difficile e impegnativa fase e auspica "coraggio e creatività" da parte delle Università e dell’intera Alleanza nel trovare soluzioni per proseguire nella propria missione istituzionale. “La situazione di emergenza – scrive Volker Balli - limita radicalmente la mobilità del personale, dei docenti e ricercatori e degli studenti, uno degli obiettivi centrali di 4EU+. Tuttavia, non solo non ci impedisce ma, al contrario, ci incoraggia a condividere e far circolare nuove idee e best practices. In questo senso, il nostro solido impegno nel lavorare insieme è evidente nelle collaborazioni continue in vari campi, in primo luogo nell’intraprendere i primi passi nel progetto European University. Il contesto ci può consentire non solo di dimostrare ulteriormente la nostra resilienza e il costante impegno nelle attività di 4EU+ di fronte allo sforzo richiesto, ma di riattualizzare e mettere al centro i cardini della nostra idea di università partner di 4EU+”.

La newsletter ripercorre quindi l’impegno nella ricerca contro il Covid-19, sottolineando i progetti di ricerca finanziati  dalla Commissione Europea che coinvolgono, tra gli altri, l'Università Statale di Milano, la Sorbonne e l'Università di Copenhagen e i finanziamenti straordinari già erogati da alcuni Atenei come progetti di ricerca ad alta priorità contro il Covid-19 per la Statale.

Spazio anche alle iniziative degli Atenei per la prosecuzione della didattica ma a distanza. La newsletter racconta così lo sforzo organizzativo che ha portato e sta portando i sei Atenei ad attivare Piani straordinari per l’implementazione e gestione della didattica in remoto. Un impegno che ha consentito all’Università Statale, per esempio, di trasferire online circa 2.100 degli insegnamenti (inclusi corsi, laboratori ed esercitazioni) degli 2.800 corsi originariamente in calendario tra la fine di febbraio e il mese di marzo.

Una sezione è dedicata anche ai progetti e iniziative rivolte al territorio nelle sei città e regioni sedi delle università di 4EU+ come l’importante progetto Centro dimessi Covid della Statale, presso l'Ospedale Buzzi, che vede l’impegno di oltre 180 medici specializzandi, oltre che nelle corsie, anche nel monitoraggio delle condizioni di salute dei pazienti covid dimessi dagli ospedali.

Completano la newsletter, notizie su nuovi bandi e progetti delle sei Università, tra cui la lista dei vincitori della seconda edizione dei “minigrant 2020”, resa nota dall’Università Charles di Praga, lanciata a fine gennaio per stanziare un finanziamento di base a sostegno sia di progetti in corso che di nuovi progetti di cooperazione tra le Università dell’Alleanza 4EU+. La call “minigrant 2020”, in particolare,vede l’Università Statale di Milano partner di undici progetti su un totale di venticinque approvati, per un budget complessivo di circa 200 mila euro.

Per ricevere la newsletter 4EU+ è possibile iscriversi compilando il modulo online

Contatti