Pubblicato il: 03/05/2022

Nella seicentesca dimora storica di Villa Arconati (Castellazzo di Bollate, Via Fametta 1), nel cuore verde del Parco delle Groane, a soli 10 km dal centro di Milano e a cinque minuti dal nuovo polo MIND, nota per il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, Fondazione Augusto Rancilio con Agenda 2030 declina sul piano culturale i 17 Goals delle Nazioni Unite associati all’agenda sulla sostenibilità: per tutto il 2022 attraverso seminari e arte, conferenze e spettacoli, verrà riunita in un unico luogo l’esperienza del rapporto tra natura e cultura.

Domenica 3 aprile il primo appuntamento è con il Goal “Città e comunità sostenibili”, un evento che prevede l’intervento di Paolo Inghilleri, docente di Psicologia sociale e Alice Dal Borgo, docente di Geografia, entrambi dell’Università degli Studi di Milano, con l'arte teatrale di Massimiliano Finazzer Flory attraverso letture tratte da Pier Paolo Pasolini, Italo Calvino, Jorge Luis Borges, per offrire la riflessione sui temi della sostenibilità in un piano essenzialmente culturale.

L’unicità di Villa Arconati FAR con la sua architettura e i suoi dodici ettari di giardino monumentale si propongono dunque come aule della storia a cielo aperto a pubblici dalle diverse passioni.

Agenda 2030 si presenta come sodalizio tra l'Università degli Studi di Milano e la Fondazione Augusto Rancilio, uniti dal comune intento di diffondere cultura, nella direzione di un futuro sostenibile.

Il secondo appuntamento del mese sarà domenica 24 aprile alle ore 16: si esibirà il compositore e musicista Max Casacci con “Earthphonia”, opera sonora realizzata con suoni e rumori degli ecosistemi che regolano il nostro pianeta. Tra un brano e l’altro Casacci dialogherà con Massimiliano Finazzer Flory sui temi di Agenda 2030.

Venerdì 29 aprile alle ore 18concluderà gli appuntamenti del mese l'incontro “Istruzione di qualità”, con la partecipazione del rettore dell'Università Statale di Milano Elio Franzini che terrà lezione magistrale di taglio filosofico.

Domenica 8 maggio, alle ore 11, si tiene l'incontro dedicato all'Obiettivo di sviluppo sostenibile 17, dedicato alla Partnership per gli obiettivi, con gli interventi di Antonella Baldi e Guido Sali, rispettivamente prorettrice all'Internazionalizzazione della Statale e delegato alla Cooperazione allo sviluppo in ambito agroalimentare e ambientale dell’Ateneo. È inoltre prevista la partecipazione dell'artista Angela Lyn, che per la Fondazione Augusto Rancilio ha realizzato l'esposizione di arte contemporanea On the Edge of Time allestita in 23 sale di Villa Arconati.

Il 29 maggio nuovo appuntamento con l'incontro Vita sulla Terra a cui interviene Gelsomina Fico, docente di Botanica dell'Università Statale. Prevista la proiezione del film "Don't Look Up".

 

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico, con posti limitati. Per ciascun incontro è possibile effettuare la registrazione online. Al termine degli incontri sarà possibile visitare la Villa previo acquisto del biglietto d’ingresso.