Pubblicato il: 16/01/2023
Immagine tratta da Pixabay

Immagine tratta da Pixabay

L’Italia è oggi fanalino di coda in Europa per la presenza di terapisti occupazionali. Se ne contano solo 4 ogni 100 mila abitanti, contro i 59 in Inghilterra, i 72 in Germania, i 97 in Norvegia, i 116 in Svezia e i 187 in Danimarca, dove il terapista occupazionale è una professione fondamentale, pienamente inserita nelle équipe sanitarie e riabilitative. Nel nostro Paese si contano appena 11 corsi di laurea in Terapia Occupazionale e uno di questi è quello promosso dall’Università degli Studi di Milano, con sede di didattica e tirocinio anche alla Fondazione Don Gnocchi (63 gli studenti iscritti nell’anno accademico 2022-2023).

Si inserisce in questo quadro il Master in terapia occupazionale per la persona anziana con fragilità, il nuovo corso per master di primo livello post-laurea, promosso dall’Università degli Studi di Milano nell’ambito dell’anno accademico 2022-2023 in collaborazione con il Centro IRCCS “S. Maria Nascente” Fondazione Don Gnocchi di Milano.

Il master, con 60 crediti formativi e 40 posti disponibili, è coordinato dal professor Luca Pietrogrande, docente del dipartimento di Scienze della salute della Statale, con un percorso formativo articolato in 445 ore di didattica frontale in frequenza e 60 ore di altre forme di addestramento, a cui seguirà un periodo di tirocinio della durata di 250 ore. Il periodo di svolgimento è di un anno, con inizio il 15 marzo 2023 e conclusione il 14 marzo 2024. Le domande di ammissione potranno essere presentate entro il 2 febbraio 2023.


"Il corso per master – spiega il professor Luca Pietrogrande - si pone la finalità di formare terapisti occupazionali in ambito riabilitativo della persona anziana con fragilità in un’ottica di promozione della salute, di partecipazione, di sviluppo di comunità e di reti operative. Il corso è fortemente orientato alle problematiche di salute della persona anziana; a promuovere, progettare e supervisionare il miglioramento della partecipazione attraverso attività di prevenzione, attività educative e a sviluppare una progettazione territoriale legata al contesto sociale".

La didattica si concentrerà in particolare sull’invecchiamento fisiologico, l’invecchiamento patologico, la sindrome da fragilità, le basi teoriche della Terapia Occupazionale nell’anziano fragile, gli interventi di terapia occupazionale e i modelli gestionali interdisciplinari. Il percorso formativo mira a sviluppare una completa professionalità e competenze specialistiche, di promozione della salute, di partecipazione alle occupazioni di vita, allo scopo di fornire una risposta ai bisogni espressi dalle persone anziane, dalle famiglie e dalla comunità. Tali competenze potranno essere espresse nell’ambito della riabilitazione, in strutture socio-sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero professionale.

I requisiti per le iscrizioni al master

Possono presentare domanda di ammissione coloro i quali siano in possesso di laurea ai sensi del D.M. 270/2004, conseguita nella seguente classe, ex D.M. 270/2004 L/SNT2 Professioni Sanitarie della Riabilitazione (limitatamente alla laurea in Terapia occupazionale), ovvero di titoli equivalenti anche conseguiti presso Università straniere, abilitati alla professione. Possono inoltre presentare domanda di ammissione anche i laureandi nelle medesime discipline, purché conseguano il diploma di laurea entro la data di inizio del corso e comunque non oltre tre mesi dalla data di avvio dello stesso. In tal caso, la partecipazione al corso verrà disposta “con riserva” e il candidato sarà tenuto ad autocertificare, a pena di decadenza, il possesso della laurea entro trenta giorni dalla data di conseguimento).
 

Contatti