Pubblicato il: 13/05/2024
Il logo del Milan Higher Education Observatory

Il logo del Milan Higher Education Observatory

L’identikit della popolazione studentesca universitaria in Italia, tra regolarità ed equità, perfomance e abbandono degli studi e “ascesa” delle università telematiche. Stiamo parlando del 2° Rapporto del Milan Higher Education Observatory (MHEO), che sarà presentato il 29 maggio, presso la Sala di rappresentanza di via Festa del Perdono 7. Inizio ore 9.30.

Parte dello Spoke 6 (Innovazione per società sostenibili e inclusive) di MUSA - Multilayered Urban Sustainability Action, uno degli ecosistemi dell’innovazione finanziati all'interno della Missione “Istruzione e Ricerca” del PNRR, l’Osservatorio MHEO è guidato dall’Università degli Studi di Milano e collabora con CINECA e Deloitte per analizzare e interpretare diverse categorie di dati relativi all’istruzione terziaria, con l’obiettivo di supportare le politiche pubbliche e la relativa capacità sociale e politica di intervento di fronte ai cambiamenti in atto sia nell’ambito della formazione universitaria che del mondo del lavoro.

Ad aprire l’incontro, alle ore 9.30, ci sarà il rettore Elio Franzini e la vicesindaca del Comune di Milano, Anna Scavuzzo, seguiti dall’introduzione di Matteo Turri, responsabile scientifico di MHEO, che insieme a Massimiliano Bratti, membro dell’Osservatorio, presenterà il 2° Rapporto sulla formazione terziaria.

A seguire, gli interventi di Giacomo Scillìa e Daniele Bernardinelli, rispettivamente direttore Sviluppo e offerta e Gestione domanda e Senior Data Scientist e Analytics Products Owner di CINECA, sulle opportunità offerte dalla condivisione dei dati per il futuro del sistema universitario.

Alle ore 11, appuntamento con la tavola rotonda, moderata da Orsola Riva, giornalista del “Corriere della Sera”, che vedrà la partecipazione di Marina Brambilla, prorettrice alla Programmazione all’organizzazione dei servizi per la didattica, gli studenti e il personale e rettrice eletta, Alessia Conti, presidente del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU), Elisabetta Confalonieri, direttrice generale della Direzione Università, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia, ed Enrico Brighi, advisor scientifico di MHEO e direttore generale vicario dell’Università di Pavia.

Conclusioni e spunti per il futuro del sistema universitario italiano sono affidate a Marcella Gargano, direttrice generale delle Istituzioni della formazione superiore del Ministero dell’Università e Ricerca.

Ingresso libero su prenotazione online.