Pubblicato il: 17/05/2021
Immagine tratta da Pixabay

Immagine tratta da Pixabay

Il 20 maggio, il dipartimento di Diritto pubblico italiano e sovranazionale dell’Università Statale di Milano e il Centro di ricerca interuniversitario Culture di genere invitano all’incontro online, su piattaforma Microsoft Teams, dal titolo “Quale parità? Uno sguardo interdisciplinare”. Inizio ore 14.30.

L’incontro online - promosso nell’ambito della cattedra Jean Monnet della professoressa D’Amico, “The European Fundamental Rights and Womens’ Rights”, nell’ambito del programma europeo Erasmus+ - prende le mosse dalla pubblicazione del volume Una parità ambigua. Costituzione e diritti delle donne (Raffaello Cortina Editore, Milano, 2020), di Marilisa D’Amico, docente di Diritto costituzionale e Prorettrice a Legalità, Trasparenza e Parità di diritti dell’Università Statale di Milano.

La condizione femminile e lo stato dei diritti delle donne nel sistema costituzionale italiano saranno al centro di un confronto in cui si ripercorreranno la storia della discriminazione sessuale e le sue forme nei più diversi ambiti della vita sociale: dalla famiglia, al lavoro, dal mondo della politica, dei media, alla violenza contro le donne, per arrivare alle sfide più recenti dell’emergenza legata alla diffusione del Covid-19, al suo impatto sul lavoro precarizzato femminile, al mondo “maschile” dell’intelligenza artificiale.

Ai saluti di apertura affidati a Maria Pia Abbracchio, prorettrice vicaria e con delega a Ricerca e Innovazione, e a Lorenza Violini, presidente del CUG dell’Università Statale di Milano, seguono le relazioni di Silvana Sciarra (Giudice della Corte Costituzionale), Antonio D’Aloia (Università degli Studi di Parma), Francesco Bilancia (Università di Chieti-Pescara), Yasmine Ergas (Columbia University), Carmen Leccardi (Università degli Studi di Milano-Bicocca), Francesca Biondi (Università degli Studi di Milano) e Valeria Bucchetti (Politecnico di Milano).

Chiudono l’incontro gli interventi di
Stefania Leone, Irene Pellizzone, Benedetta Liberali e Costanza Nardocci (Università degli Studi di Milano).

 

Per partecipare, è necessario iscriversi online entro il 19 maggio

 

Contatti

  • Maria Elisa D'amico
    DIPARTIMENTO DI DIRITTO PUBBLICO ITALIANO E SOVRANAZIONALE