Pubblicato il: 17/12/2020
Erasmus+: Label europeo delle Lingue 2020

Erasmus+: Label europeo delle Lingue 2020

L’Università degli Studi di Milano vincitrice del “Label europeo delle Lingue 2020” del Programma Erasmus+ grazie al progetto "Apprendere, insegnare, valutare le lingue nel 2020: la divulgazione del “Volume Complementare" del Quadro Comune Europeo di Riferimento" di Monica Barsi, docente del dipartimento di Lingue e letterature straniere.

Il "Label europeo delle lingue" è il più importante riconoscimento che la Commissione Europea, in accordo con gli Stati membri, conferisce a progetti che promuovono le lingue straniere soprattutto in una prospettiva multilingue. Nell’Unione europea si contano, infatti, 24 lingue ufficiali e e oltre 60 lingue autoctoneregionali o minoritarie: un patrimonio che l’Europa intende preservare  attraverso le diverse azioni in cui si declina il "Programma Erasmus+" e anche attraverso un’iniziativa specifica volta a stimolare l’utilizzo e la valorizzazione dei risultati di eccellenza nel multilinguismo e a promuovere l’interesse pubblico nell’apprendimento delle lingue, il “Label europeo delle Lingue”.

Il progetto della Statale “Apprendere, insegnare, valutare le lingue nel 2020: la divulgazione del “Volume Complementare” del Quadro Comune Europeo di Riferimento”, articolato in convegni, laboratori, pubblicazioni e corsi di aggiornamento, ha l’obiettivo di divulgare il Volume Complementare del Quadro Comune Europeo di Riferimento del 2020 (QCER-VolC) in Italia e per questo la lingua target utilizzata è l’italiano, arricchito del rinnovamento terminologico intercorso tra la traduzione del QCER del 2001 (di Daniela Bertocchi e Franca Quartapelle per La Nuova Italia del 2002) e quella attuale del Volume stesso. L’idea del progetto è nata dal grande valore intrinseco del Volume stesso: la "nostra" società italiana proprio come la "nostra" società europea, infatti, ha visto e vede crescere l’importanza assunta dalla diversità linguistica e culturale, crescita compresa dal Consiglio d’Europa e di cui è necessario prendere sempre maggiore coscienza.
.

 

 

Contatti