Pubblicato il: 03/05/2019
Un dettaglio della locandina del convegno “Il museo in evoluzione: verso una nuova definizione”

Un dettaglio della locandina del convegno “Il museo in evoluzione: verso una nuova definizione”

"Il museo in evoluzione: verso una nuova definizione" è il titolo del convegno organizzato da ICOM (International Council of Museums) e Università Statale di Milano, in programma l'8 maggio, presso la Sala di Rappresentanza di via Festa del Perdono 7. Inizio alle ore 9.30 (accesso solo su inviti e disponibilità di diretta streaming).

L’ICOM, l’Organizzazione mondiale dei musei e dei professionisti museali, ha avviato una riflessione internazionale per ridefinire il concetto di museo, ente oggi più che mai in continua trasformazione e sempre più “al servizio della società e del suo sviluppo a livello globale”, tema al centro della Conferenza Generale di ICOM 2019, che si terrà a settembre a Tokyo.

Una riflessione, quella della ICOM, portata avanti anche attraverso la costituzione della Standing Committee on Museum Definition, Prospects and Potentials, con l’obiettivo di inquadrare il ruolo sociale dei musei del 21° secolo e le grandi tendenze di cambiamento globale che hanno coinvolto migliaia di professionisti museali di tutto il mondo.

La giornata di studio dell’8 maggio in Statale è un’ottima occasione per raccogliere i contributi della museologia italiana a questa discussione internazionale, con una riflessione particolare sui musei universitari e sul ruolo che essi sono chiamati a svolgere nell'ambito della cosiddetta Terza Missione.

Il programma si articola in una tavola rotonda (al mattino) moderata da Tiziana Maffei, presidente ICOM Italia, e che vedrà la partecipazione di Alberto Garlandini, vice-presidente ICOM International e membro dello MDPP (ICOM Standing Committee Museum Definition, Prospects and Potentials), François Mairesse, presidente ICOFOM (ICOM International Committee for Museology) e membro dello MDPP (ICOM Standing Committee Museum Definition, Prospects and Potentials), Marta C. Lourenço, presidente UMAC (ICOM International Committee for University Museums and Collections), Marina Carini, prorettrice alla Terza Missione, Territorio e Attività Culturali dell’Università degli Studi di Milano, Roberto Balzani, presidente IBC Emilia-Romagna e docente di Storia contemporanea presso il DiSCI dell'Università di Bologna, e Antonio Lampis, direttore Direzione Generale Musei del Ministero dei Beni culturali (MiBAC).

Nel pomeriggio, seguono due workshop tematici dal titolo "I paesaggi culturali" (ore 14-15), introdotto da Daniele Jalla, membro del Consiglio Direttivo di ICOM Italia, e moderato da Marcella Mattavelli, coordinatore Commissione Tematica Museologia di ICOM Italia e coordinamento Sistema Museale dell'Università Statale di Milano, e "I musei e il loro compito futuro" (ore 15-16), introdotto da Michele Lanzinger, membro del Consiglio Direttivo di ICOM Italia e Direttore del MUSE di Trento, e coordinato da Pasquale Tucci, membro della Commissione Tematica Museologia di ICOM Italia e 
già ordinario di Storia della Fisica all'Università Statale di Milano.

I saluti di apertura sono affidati a Marina Carini, prorettrice alla Terza Missione, Territorio e Attività Culturali, Elio Franzini, rettore dell’Università degli Studi di Milano, Stefano Bruno Galli, assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia, Emanuela Daffra, direttrice del Polo Museale della Lombardia.

La giornata si chiude con la visita guidata alla Ca' Granda, l’antico Ospedale Maggiore, oggi sede dell’Università Statale di Milano, a cura di Folco Vaglienti, docente di Storia medievale.

La partecipazione è solo su invito, ma basta iscriversi attraverso il modulo online, per ricevere via e-mail l’indirizzo web dello streaming della giornata (trasmesso sul Portale Video d’Ateneo, a cura del CTU) e il contatto e-mail a cui spedire le proprie domande durante i momenti di dibattito.

 

Contatti